Giornata Mondiale dell’ambiente: un solo pianeta.

Domenica 5 giugno si è svolta la Giornata Mondiale dell’Ambiente, tema dell’edizione di quest’anno è “Only One Earth” per incoraggiare azioni collettive trasformative su scala globale per celebrare, proteggere e ripristinare il nostro pianeta.

“Cinquant’anni fa i leader mondiali si sono riuniti alla conferenza delle Nazioni Unite e si sono impegnati a proteggere il pianeta – ha affermato il Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres nel suo messaggio per la Giornata Mondiale dell’Ambiente – Purtroppo, siamo lontani dal riuscirci. Non possiamo più ignorare i campanelli di allarme che suonano ogni giorno più forte”.

“Abbiamo una sola Terra – aggiunge Inger Andersson, Direttore Esecutivo del Programma Ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) – Dobbiamo fare di piu’ e sappiamo che cosa fare. La scienza ci ha detto chiaramente che dobbiamo porre fine ai combustibili fossili. Dobbiamo riportare la natura al suo pieno splendore. Dobbiamo trasformare i nostri sistemi alimentari. Dobbiamo rendere la nostre città piu’ verdi.”

Cesvi, da sempre impegnata sul tema dello sviluppo sostenibile, è partner del programma 1Planet4All volto alla sensibilizzazione e attivazione dei giovani di 12 Paesi europei sul tema del cambiamento climatico. All’interno del programma 1Planet4All è stato inaugurata mercoledì 8 giugno un’opera di street art presso l’Istituto Comprensivo “V.Muzio”- Plesso I.Calvino. L’opera, creata dall’artista Loste con la direzione artistica di SquareWorld Studio, è stata realizzata grazie alla collaborazione con il Comune di Bergamo. L’opera vuole essere un nuovo monito a proteggere il Pianeta Terra, salvaguardalo e consegnarlo alle nuove generazioni.

“Cesvi è da sempre impegnato nell’incoraggiare bambini, bambine e giovani – dentro e fuori la scuola – ad attivarsi in prima persona nella lotta al cambiamento climatico e nella promozione di comunità più inclusive e sostenibili- Commenta Lylen Albani, Area Manager Italia – Negli ultimi anni a Bergamo noi di Cesvi abbiamo realizzato diversi progetti basati su metodologie partecipative coinvolgendo studenti e studentesse di scuole di ogni ordine e grado. I bambini e le bambine della scuola primaria Calvino hanno accolto Cesvi e la proposta di un murales sul loro legame con l’ambiente con calore ed entusiasmo. Hanno contribuito alla scelta dei contenuti e alla realizzazione dell’opera, e sono stati felicissimi del risultato. La loro soddisfazione significa molto per noi”.

Condividi

Altri articoli che potrebbero interessarti