Webinar Q&A e domande frequenti sul bando “Un Pianeta per tutti”

Il bando “Un Pianeta per tutti” è realizzato da Fondazione Cesvi nell’ambito del progetto 1Planet4All
co-finanziato dall’Unione Europea. L’obiettivo del bando è la selezione e l’erogazione di un contributo per la
realizzazione di proposte progettuali che contribuiscano all’obiettivo principale del progetto 1Planet4All: la
sensibilizzazione e l’attivazione dei giovani sul tema del cambiamento climatico. Il testo completo e la documentazione di supporto possono essere consultati qui.

Riportiamo di seguito le FAQ relative al bando, si ricorda che le domande di chiarimento possono essere inviate a Fondazione Cesvi all’indirizzo email unpianetapertutti@cesvi.org fino alle h. 17.00 di martedì 29 giugno.

Che tipo di Documento di registrazione si richiede?

Per “Documento di registrazione” si intende qualsiasi documento che possa dimostrare la costituzione ed esistenza del soggetto, oltre che la rispondenza ai criteri di eleggibilità inclusi nel bando. Il documento più adatto varia a seconda della tipologia di ente. In caso fosse utile o necessario, si possono inviare anche più documenti relativi allo stesso Ente (es. Registrazione + Attestazione status specifici o Riconoscimenti).

Come faccio sapere con certezza di fare parte di una delle categorie di enti eleggibili?

Il bando prevede che possono accedere al contributo come Soggetto proponente* o Partner* (si veda la definizione di “Soggetto proponente” e “Partner” nell’Appendice 1 finale) esclusivamente enti del Terzo Settore con le personalità giuridiche elencate di seguito:

  • Le Organizzazioni di volontariato (Odv);
  • Le Associazioni di promozione sociale (Aps);
  • Le Associazioni senza scopo di lucro;
  • Le Imprese sociali non profit (incluse le cooperative sociali e consorzi di cooperative sociali);
  • Le Fondazioni – escluse quelle di origine bancaria e fondazioni erogatrici (grant-making).

NB: Sono da ritenersi esclusi gli enti pubblici e soggetti partecipati da enti pubblici e centri studi.

Che differenza c’è tra Soggetti partner e altri soggetti del territorio coinvolti nel progetto?

Secondo il glossario all’Appendice 1 del Bando un Soggetto partner è un “Ente del Terzo settore che risponde ai criteri di ammissibilità di cui all’articolo 6, che gestisce una quota di budget e ha una funzione specifica nel progetto, in relazione alle proprie competenze.” L’Accordo di partenariato quindi può essere sottoscritto solo da Soggetti che rispondono alle caratteristiche di cui sopra. Tuttavia è possibile creare delle sinergie con altri soggetti del territorio come movimenti giovanili o amministrazioni locali non riconosciuti formalmente come partner (e quindi senza la possibilità di gestione dei fondi) ma coinvolti nella realizzazione delle attività.

Si riporta di seguito il webinar Q&A svolto in data 15 giugno 2021.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri articoli che potrebbero interessarti